420 International Weed Day Tom Hemp's

420 – LA GUIDA DEFINITIVA ALLA GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA CANNABIS

Benvenuti alla celebrazione definitiva di tutto ciò che riguarda la Cannabis: il 420, conosciuto anche come Cannabis Day. Che siate fumatori esperti, novelli o semplicemente curiosi di questo fenomeno culturale, unitevi a noi per un’immersione nella storia e nelle tradizioni. Dal fare baldoria con gli amici all’esplorare nuove varietà di erbe, è il momento di prepararsi per una giornata indimenticabile ricca di buone vibrazioni e di Cannabis ancora migliore.

Il 420, che deve il suo nome al 20 di aprile, è una tradizione di lunga data nella comunità della Cannabis e negli ultimi anni è diffusa sempre di più. Ciò si spiega facilmente con il fatto che si stima che oltre 100 milioni di persone nel mondo facciano uso di questa erba fiorita. Con grandi eventi che hanno luogo nelle città di tutto il mondo, ci sono molti modi diversi di festeggiare e mentre ad alcune persone piace trovarsi con amici e fumare Marijuana, altri preferiscono utilizzare questa occasione come un’opportunità per imparare di più sulla pianta e sui suoi molteplici usi. Qualunque sia la vostra scelta, è un’ottima occasione per dedicarsi a una sostanza che da secoli viene utilizzata per scopi medicinali e ricreativi.

QUEL MOMENTO SPECIALE – BREVE STORIA DEL  420

Ma torniamo indietro nel tempo per dare un’occhiata alla storia di questa pianta controversa e a come è diventata una parte così importante della nostra cultura. Sebbene il suo uso risalga a secoli fa, la Marijuana è stata resa illegale nella maggior parte del mondo negli anni Trenta. Da allora, la sua legalizzazione è stata una questione scottante, con i sostenitori che affermano abbia un valore medicinale e che dovrebbe essere regolamentata, e gli oppositori che affermano che è una droga di passaggio senza pregi. Nonostante il suo status illegale, è sempre stata presente e utilizzata e così il 20/4 è diventato la sua celebrazione.

Esistono diversi riferimenti a cui è associata questa data. Alcuni dicono che sia il codice della polizia per riferirsi al fumo di Marijuana. E dove c’è una storia, probabilmente ce n’è un’altra: una teoria vuole che il termine derivi da un concerto dei Grateful Dead a New York nel 1971. Secondo questa versione, prima dello spettacolo fu distribuito un volantino che elencava vari termini gergali per la Marijuana, e “420” era uno di questi. Ancora una teoria? La canzone di Bob Dylan “Rainy Day Women #12 & 35” potrebbe rappresentare l’apice se si tiene conto che 12 moltiplicato per 35 equivale a 420.7777 In realtà siamo fan di questa idea e inoltre non riusciamo a smettere di fare i conti con gli ultimi due versi della canzone:  “But I would not feel so all alone. Everybody must get stoned”  (“Ma non mi sentirei così solo. Tutti devono sballarsi”.

Tuttavia, ecco l’origine più probabile. Un rituale quotidiano che risale a cinque studenti del liceo di San Rafael, California, nel 1971. Il gruppo si incontrava dopo le lezioni, alle 16.20, per fumare Marijuana e alla fine ha iniziato a usare il termine in codice “420” per riferirsi alle proprie attività. E da quel momento è diventato un simbolo ampiamente riconosciuto della cultura della Cannabis.

I NUMEROSI MITI E LE IDEE ERRATE SUL 420

È ancora un’idea piuttosto comune associare il 420 allo sballo ma, in verità, ciò è totalmente sbagliato! Per alcuni, infatti, non si tratta affatto di Cannabis, ma semplicemente di una giornata per celebrare la pianta e i suoi molteplici usi. Quindi chiariamo alcune cose.

Mito n. 1: Per festeggiare il 420 bisogna essere per forza un fumatore.

No. Il 420 non riguarda solo ed esclusivamente lo sballo. Per alcuni è una giornata in cui apprezzare la Cannabis e i suoi numerosi benefici, sia a livello ricreativo che terapeutico. Quindi, se non volete sballarvi il 420, potete comunque partecipare alla festa!

Mito n. 2: il 20 aprile è il giorno migliore per piantare la Cannabis

Esiste l’idea di piantare in primavera e raccogliere in autunno. Ma non c’è nulla che dimostri che questo abbia un effetto sulla qualità della pianta.

Mito n. 3: il 420 è festeggiato solo dai giovani

Sebbene i giovani che festeggiano il 420 siano numerosi, questa giornata è apprezzata da persone di tutte le età, dagli adolescenti agli anziani.

DIAMO INIZIO ALLA FESTA: SFRUTTARE AL MEGLIO IL 20 APRILE

Sebbene il 420 sia stato storicamente celebrato come un giorno per onorare l’uso della Cannabis, non esiste un modo corretto di festeggiare. Con così tante opzioni disponibili, potete davvero personalizzarlo e fare tutto ciò che più desiderate. Sia che si tratti di fumare qualche buon vecchio cimone o di passare agli oli e ad altri prodotti a base di Cannabis, ci sono molti modi per esplorare e rendere uniche le 24 ore.

Nella maggior parte delle grandi città del mondo, il 420 viene celebrato con concerti, festival e altri eventi. E se non è quello che cercate, vi daremo delle alternative che renderanno la giornata calda e fumosa. Perché gli amici condividono, giusto? Una di queste è la partecipazione a una manifestazione locale a sostegno della legalizzazione. Un altro modo per essere coinvolti è quello di unirsi a una comunità online o a un forum dedicato alla discussione di tutto ciò che riguarda la Cannabis. Infine, potete mostrare il vostro sostegno condividendo contenuti a favore della legalizzazione sulle piattaforme dei social media.

Londra ospita il più grande 420 festival europeo (perché anche senza l’UE condividiamo il continente), ad Hyde Park, a cui partecipano ogni anno circa 20.000 persone. Nella nostra città natale, Berlino, è diventato un rituale annuale incontrarsi a Görlitzer Park per fumare. Un’azione simbolica: accendersi una canna, vera o finta, e fare il conto alla rovescia fino alle 16.20 per poi condividere tutti insieme questo momento di “HAPPY 420”. Quindi radunate i vostri amici o partite all’avventura da soli, perché di sicuro non sarete soli e incontrerete compagni che la pensano come voi. E poi c’è “il preferito di sempre” : Maybachufer. Anche in questo caso, non avrete problemi a trovare il vostro posto  in mezzo a un gruppo di amanti della Ganja.

E se il tempo vi preoccupa e non volete rischiare d’inzupparvi d’acqua mentre vi godete il vostro bluff, c’è sempre Barcellona. Dal momento che uno dei nostri negozi si trova lì, abbiamo dato un’occhiata più da vicino a cosa fare nel cosiddetto “paradiso della Cannabis” in Spagna. Sono innumerevoli gli eventi promossi dalle associazioni di Cannabis di Barcellona. Oltre a organizzare grandi feste, ci sono degustazioni di erba accompagnate da musica dal vivo, dj e cibo. Ci si può ritrovare a fumare all’interno di mostre d’arte e lasciarsi trasportare dallo spirito di gioia che si diffonde all’interno dei locali. Per partecipare al divertimento è necessario fare una sola cosa: iscriversi all’associazione.

Ma indipendentemente da come si sceglie di celebrare il 420, in quanto Giornata Internazionale dell’Erba, è una grande opportunità per riunirsi e apprezzare le meraviglie della Cannabis. Prepariamo quindi i nostri accendini, grinder e, ovviamente, ciò senza cui tutto questo non avrebbe senso: il nostro CBD FLOWERS 420 BERLIN MIX , creato proprio in onore del 420. Detto questo, siamo pronti a partecipare ai festeggiamenti e siete più che benvenuti a farlo con noi in uno dei nostri negozi: https://www.tomhemps.com/en/store-locator/.

Tom Hemps Product Ecobags 420 Mix 4.2 CBD flowers
Tom Hemp's

Fiori CBD 420 Berlin

Select Options 18,00
% Fiori CBD Gorilla Glue
Tom Hemp's

Fiori CBD Gorilla Glue

Select Options Da 9,507,60
Fiori CBD Purple Berry
Tom Hemp's

Fiori CBD Purple Berry

Select Options Da 9,00
0
0
Aggiunto
Al carrello
whats app