Esperienze con l’Olio di CBD: Perdita di peso attraverso il Cannabidiolo


Un articolo di Ramek Jehanbazi

Esperienze con l’Olio di CBD: Perdita di peso attraverso il Cannabidiolo

Nonostante la moda della perdita di peso e le sue connotazioni negative, molte persone stanno ancora cercando di eliminare qualche chilo in più. Abbastanza corretto, se si tiene conto che in Germania, il 24% della popolazione è da considerarsi in sovrappeso. Sebbene noi di Tom Hemp’s siamo per l’amor proprio e contro il body shaming, riconosciamo che talvolta perdere peso per la salute o per sentirsi bene è importante.

Il dato sopracitato è la prova di una società che è sempre più orientata verso il comfort e gli stili di vita da “pantofolaio”. Tuttavia ci teniamo a ribadirlo ancora una volta: sosteniamo ogni tipo di corpo e questo articolo non è in alcun modo un incoraggiamento alla dieta. Perché come ormai sappiamo tutti: ognuno possiede un corpo da spiaggia e va rispettato, che sia taglia XS o XL.

In realtà, dovremmo chiamare alle armi contro la ridicola battaglia per ottenere una figura da Photoshop, piuttosto che contro i nostri stessi corpi. Stiamo scrivendo questo articolo per spiegare come il CBD agisca sul nostro corpo e come possa essere utilizzato per aiutare le persone che stanno cercando di perdere peso. Perché alla fine, ognuno merita di sentirsi bene con il proprio corpo.

Con il peso con cui si sente a proprio agio. Il mercato è inondato di intrugli chimici che promettono alla gente il mondo. Ma se la gente vuole perdere peso, dovrebbe farlo naturalmente. Con il CBD.

 

Lo stato delle cose

È possibile perdere peso con l’aiuto del CBD? Cominciamo con alcuni fatti generali. Da un punto di vista medico, un IMC (Indice di Massa Corporea) superiore a 24,9 è un’indicazione di sovrappeso. Ciò di per sé non è affatto male, poiché un po’ di peso in più non significa che una persona non sia sana.

Le cose cominciano a diventare più pericolose quando l’ IMC sale a un tasso superiore a 30. In questo caso non stiamo parlando di qualche chilo in più ma di obesità – una malattia che deve essere presa sul serio. Non importa se qualcuno vuole perdere peso per motivi personali o medici, siamo tutti d’accordo che questo dovrebbe avvenire nel modo più rapido e semplice possibile. Nessuno vuole costringersi per anni a una dieta complicata, limitarsi costantemente e sentirsi inibito nella propria vita. Perché alla fine non ne vale la pena. Il CBD può aiutare a gestire la maniera di perdere peso in modo più equilibrato?

 

Olio di CBD per la perdita di peso – è tutta una questione di fatti, baby

La cannabis, o meglio la sostanza THC, è più nota per stimolare l’appetito che per frenarlo. Quindi è un bene che il CBD condivida la radice della pianta con il THC, ma non abbia un effetto psichedelico o di aumento dell’appetito. Il CBD o cannabidiolo è ottenuto dalla canapa industriale e contiene solo una quantità minima di THC (<0,2%).

In campo medico, il CBD si è dimostrato molto utile, soprattutto contro le contratture muscolari e le emicranie. Ma il CBD per aiutare a perdere peso? “Gente, tenetemi la birra, è ora di vuotare il sacco!” La nostra ricerca ha dimostrato che il CBD non è la peggiore idea quando si tratta di promuovere la perdita di peso. Come funziona il tutto ve lo spiega ora Tom Hemp’s:

In primo luogo però: l’olio di CBD, ovviamente, non sostituisce una dieta equilibrata e varia. Ma lungo la strada per perdere qualche chilo, la sostanza potrebbe essere un buon aiuto.

 

  1. Le cellule adipose cattive vengono convertite in cellule adipose buone

Il corpo possiede due diversi tipi di cellule adipose: le bianche, che sono quelle meno buone, spesso si raccolgono nella regione addominale e creano “l’effetto ciambella”. Le cellule adipose brune, invece, aiutano a regolare la temperatura del corpo.

Il CBD opera sul sistema endocannabinoide, che fa parte del sistema nervoso, e può aiutare il corpo a convertire le cellule adipose bianche in brune. Suona piuttosto bene, anche se dopo la trasformazione nessun cambiamento sarà visibile. Le cellule adipose brune costituiscono circa l’uno per cento del nostro corpo, il che significa che il successo nell’utilizzo del CBD per la perdita di peso è relativamente esiguo.

 

  1. Le voglie vengono fermate

Un IMC superiore a 30 può essere parte di una dipendenza per alcune persone. Proprio come con altre dipendenze come l’alcol, le sigarette o i narcotici, i soggetti dipendenti potrebbero usare il cibo come valvola di sfogo. Il CBD opera sul sistema endocannabinoide del corpo, come abbiamo detto sopra, e può avere un effetto positivo sulla psiche del consumatore.

Se una persona si sente equilibrata e meno stressata, anche i suoi livelli di cortisolo (l’ormone dello stress) saranno regolati. Quindi coloro che tendono a sentirsi stressati e che, di conseguenza, mangiano più del necessario potrebbero trovare un aiuto nell’assunzione di CBD per perdere peso. A parte il fatto che sentirsi bene e provare meno stress sia comunque salutare. Soprattutto considerando la pressione competitiva a cui siamo tutti sottoposti oggigiorno.

  1. Riduzione delle proteine e dei grassi

Il CBD contiene diversi stimolanti che incoraggiano le cellule a ridurre le proteine e i grassi nel corpo. Inoltre, il CBD può stimolare il metabolismo, il che aiuta a bruciare i grassi in modo naturale. Insieme ad una buona dose di esercizio fisico, il CBD possiede grandi proprietà per sostenere il corpo durante la perdita di peso.

Un ulteriore effetto collaterale è che il rinnovamento delle cellule adipose può essere rallentato grazie al CBD. Quindi l’assunzione di CBD all’interno di una dieta equilibrata presenta i suoi ragionevoli vantaggi. Il cannabidiolo può inoltre frenare l’appetito e ridurre, in questo modo, il desiderio di cibo spazzatura.

Tuttavia, non ci si dovrebbe aspettare miracoli dall’assunzione di olio di CBD, perché il corpo umano è una macchina complessa: se non viene messo sufficientemente in movimento, il metabolismo si addormenta e non si bruciano abbastanza calorie. È così che l’energia in eccesso viene aggiunta al corpo sotto forma di grasso. Naturalmente, ci sono anche molte malattie metaboliche che possono portare all’obesità. Queste dovrebbero essere trattate con medicinali, non con il CBD.

Quindi, qual è il succo del discorso? Il CBD può davvero aiutare a perdere peso! Le persone che conducono una vita sana, rimanendo in forma e seguendo una dieta equilibrata, che fanno molto movimento e utilizzano l’olio di CBD come supplemento nel loro percorso verso la perdita di peso, possono ottenere risultati in questo modo e sentirsi meglio mentre lo fanno. #moodboost

Come per molte cose, trovare una via di mezzo equilibrata è la chiave del successo. Nessuno è perfetto, ma è piuttosto estenuante rincorrere un ideale e, in cambio, perdere il gusto della vita.

Questo rende il nostro motto ancora più azzeccato: Godetevi la vita – nessuno di noi ne uscirà vivo!

0
whats app